Sistemi Ibridi - Installazione - Assistenza:- Caldaie a Bergamo e provincia

Soluzioni personalizzate per la climatizzazione degli ambienti
Specialisti nel risparmio energetico
Tel. +39.035.797068
Vai ai contenuti

Menu principale:

Sistemi Ibridi

SERVIZI > Info Generali
Alcune info utili per scegliere il SISTEMA IBRIDO adatto alle tue esigenze
PERCHE' CONVIENE UN SISTEMA IBRIDO
 
Di recente nel mercato sono stati introdotti i sistemi ibridi, che riescono a svolgere diverse funzioni:
 
·         provvedono al raffreddamento dell’ambiente domestico
·         provvedono al riscaldamento dell’ambiente domestico
·         provvedono alla produzione di acqua calda sanitaria
 
Il sistema ibrido è costituito da una caldaia a condensazione alimentata a gas, da un impianto solare termico e da un’unità esterna rappresentata dalla pompa di calore, una soluzione ideale efficiente e flessibile che sfrutta l’energia più conveniente al momento dell’utilizzo, il rischio di rimanere senza acqua è quasi inesistente.
Tra i vantaggi presentano la possibilità di essere allacciati direttamente all’impianto di riscaldamento esistente senza intervenire sui radiatori e sul sistema di distribuzione dell’abitazione, in sostituzione della vecchia caldaia murale.
L’obiettivo della caldaia ibrida è ridurre al minimo il consumo di gas.
 
In commercio esistono modelli intelligenti in grado di capire quando è opportuno usare il sistema ibrido, la pompa di calore, il gas o il salare termico. In questo caso va impostato il costo di ogni singolo kWh di energia elettrica (impiegato dalla pompa di calore) e il costo di ogni metro cubo di gas (impiegato dalla caldaia). Il sistema, in autonomia, sceglie il sistema di funzionamento più economico anche in base alla temperatura interna richiesta e alla temperatura esterna rilevata (per la pompa di calore).
BARRA COLORATA
LE VALVOLE TERMOSTATICHE
 
 
La regolazione proporzionale, di aumento o riduzione della portata idraulica del riscaldamento, avviene grazie alla contrazione o dilatazione di un fluido avente un alto coefficiente di dilatazione.
 
Il fluido è contenuto all’interno di un bulbo a contatto con l’aria ambiente: esso può, quindi, dilatarsi, mandando in chiusura l’otturatore della valvola termostatica, se la temperatura dell’aria raggiunge il valore di set point desiderato; viceversa può contrarsi, aprendo la luce di passaggio della valvola, se la temperatura dell’aria scende sotto il parametro impostato.

PROROGA DELLA CONTABILIZZAZIONE
La proroga al 30 giugno 2017 dei sistemi di termoregolazione e contabilizzazione vale solo per le regioni che seguono la legislazione nazionale                                                  
Il Decreto Mille proroghe dello scorso dicembre ha prorogato di ulteriori sei mesi un’importante scadenza.
L’obbligo di installare i sistemi di termoregolazione e contabilizzazione dei consumi degli impianti termici ha difatti una nuova data limite, ovvero quella del 30/06/2017 anziché il 31/12/2016.
Lo Stato ha emanato una legge nazionale mentre alcune regioni come la Lombardia si sono mosse in modo autonomo creando una propria legge differente.
Accogliendo la Direttiva 2010/31/UE sull’efficienza energetica emanando una propria legge regionale in tema di termoregolazione e contabilizzazione. La legge Lombarda ha indicato come data ultima per effettuare tali interventi il 31/12/2016 e non ha previsto nessuna proroga.
Sempre in merito alla Lombardia ricordiamo, a proposito dell’obbligo di copertura da fonti rinnovabili, che la regione ha precisato che la proroga vale solo nei casi di ristrutturazione di edifici con superficie utile superiore a 1.000 mq che non ricadono anche nella definizione di ristrutturazione importante di primo livello, così come indicato nel punto 63 dell'allegato A del Decreto Regionale 6480/2015 (Sostituito dal Decreto n.176 del 12/01/2017).

Specifichiamo quindi la definizione di ristrutturazione importante di primo livello: intervento che interessa l’involucro edilizio con un’incidenza superiore al 50% della superficie disperdente lorda complessiva dell’edificio, costituito dall’unione di tutte le unità immobiliari che lo compongono e comporta anche la ristrutturazione dell’impianto termico per il servizio di climatizzazione invernale e/o estiva; perciò si ricade in un intervento di ristrutturazione importante di primo livello quando, in aggiunta all’intervento sull’intero fabbricato, viene effettuata la modifica sostanziale sia dei sistemi di produzione che di distribuzione ed emissione del calore dei servizi di climatizzazione preesistenti (invernale o estiva o entrambi se presenti).
ORARI UFFICIO:
Lun.-Ven.: 08:00-12:00
14:00-18:00
Sabato.: 08:00-12:00
CONTATTI:
Tel.: +39.035.797068
Fax.: +39.035.4399110
ECOCALOR di PAVANELLO DANIELE
SERVIZI:
INSTALLAZIONE CLIMATIZZATORI
INSTALLAZIONE CALDAIE
MANUTENZIONE PROGRAMMATA
Torna ai contenuti | Torna al menu